Logotipo HC Fertility
Abrir menú Cerrar menú
Ilustración HC Fertility

La chiami?

Botón Newsletter

25 March, 2019

Fertilita’. Le conseguenze di ritardare l’eta’ per diventare madre

Separator bar

L’eta’ media in cui oggi le donne hanno il loro primo figlio e’ di 32 anni, ma molte di loro si decidono oltre tale limite. La medicina ci consente oggi di programmare  il nostre orologio biologico, ma quali sono le conseguenze ? E’ piu’ difficile oggi avere figli?

Secondo i dati di una indagine effettuata sulla fertilita’, famiglia e valori; pubblicati dal centro per la ricerca sociologica(cis), sei donne Spagnole su dieci credono che avere un figlio possa essere un ostacolo al proprio sviluppo professionale e,di conseguenza,decidono di prendere una eventuale decisione oltre i 35 anni. Ma cio’ influisce molto sull’orologio biologico di ciascuna di loro; infatti, la diminuzione  del numero di ovuli  aumenta notevolmente  dopo i 35 anni e pertanto la fertilita’ diminuisce del 30% raggiungendo  oltre  il 63%  dopo  i 40 anni. Pertanto, le donne che ritardano  la propia maternita’ corrono un rischio notevole di non avere una gravidanza quando essa e’ desiderata.

La contraccezione  e’ stato un grande passo per le donne poiche’ ha permesso a molte di loro di controllare la propia maternita’. Ma cio’ ha generato in loro anche una falsa idea e cioe’ che si possa avere un figlio quando si vuole.

Da un punto di vista biologico,gli anni  migliori per procreare coincidono con quelli che sempre piu’ dedichiamo al progresso professionale o al godimento della vita. E’ questo puo’ avere delle conseguenze negative. Nessuno conosce per certo come diminuisce la propria fertilita’. Ma si sa quali sono i fattori  che la influenzano, essi sono diversi come: eta’,problemi di salute, caratteristiche  personali, frequenza delle relazioni sessuali ……

Valutazione dei rischi

Mentre la medicina puo’ aiutare a preservare la fertilita’, attraverso la vetrificazione degli ovuli, le conseguenze della tarda maternita’sia per la madre che per il figlio non sono prese in seria considerazione. Per questa ragione , le donne che decidono di ritardare una gravidanza devono conoscere bene le conseguenze a cui potrebbero andranno incontro , esse potrebbero essere:

  • Piu’ rischio di aborto nel primo trimestre. Secondo diversi studi effettuati,a partire dai 38 anni il rischio sale sino al 40% contro il 20% osservato nelle donne giovani.

 

  • Aumento del rischio del diabete gestazionale, ipertensione, problemi circolatori-varici, emorroidi ed anemia. Tuttavia  questi disturbi  possono essere  controllati  con un buon follow-up da parte  del proprio ginecologo.

 

  • Complicazioni durante il parto e taglio cesareo, sopratutto se e’ il primo figlio. Il motivo e’che dopo  i 35 anni i tessuti perdono la propria elasticita’, il che rende la dilatazione  piu’ lunga e difficile  e pertanto l’espulsione sara’ piu’ lenta.

 

  • Diminuzione di probabilita’ dopo i 35 anni di ottenere una gravidanza  attraverso  la fecondazione in vitro.

 

  • Importanza del padre. Sebbene  l’uso di ovuli o vetrificazione elimina il rischio di anomalie cromosomiche  dovute all’eta’, non dobbiamo dimenticare che le madri piu’ in eta’ tendono ad avere figli da un compagno  in eta’ avanzata, cio’ comporta il rischio che il figlio possa avere   anomalie genetiche.

 

Possibili  vantaggi

La maternita’ tardiva puo’ avere anche dei vantaggi essi si possono riassumere in: stabilita’professionale, status economico piu’ elevato, impegno  nella relazione di coppia, maturita’, sicurezza personale, responsabilita’ in decisioni e progetti futuri e soprattutto ,una grande motivazione  per la maternita’.

C’e’ un rischio psicologico nella tarda maternita’?

La maternita’ tardiva e’ associata ad alcuni svantaggi o difficolta’ psicosociali come la frustazione  e l’usura  nella lotta contro l’infertilita’, tale rischio e’ di solito presente  nel rifiuto di allargare la famiglia, nel  supportare  di meno nel campo educativo , meno supporto ambientale (nonni  vecchi, amici con figli di eta’ molto piu’ avanzata),meno resistenza fisica ed energia limitata per la cura del bambino.

Lo stigma sociale di apparire” troppo vecchio “ come madre o padre  per gli altri e’ una paura molto comune  che accompagna  inizialmente,cio’  di solito si diffonde rapidamente  a causa della sorpresa espressa dall’ambiente  quando si conosce la notizia della gravidanza, ma  poi  cio’si  attuisce  quando nella  realta’ si vedono sempre piu’coppie mature  che hanno figli in giovine eta’ .

 Se ti vedi riflesso in questo articolo,contattaci.

In HC Fertility siamo all’avanguardia  tecnica e disponiamo di un eccellente gruppo di professionisti, medici ed embriologi ,con una vasta esperienza  nel campo della fertilita’. Ogni caso e’ da noi personalizzato ai massimi livelli, per consigliare nel modo ottimale nella decisione di conservare crio gli embioni o ovuli .

Possediamo inoltre di una unita’ di supporto psicologico composta di professionisti specializzati  in materia e forniamo inoltre  un ambiente  privo di qualunque stress, confortevole e moderno  in modo da poter  aiutare i nostri pazienti a sentirsi il piu’ rilassati e  tranquilli  possibile.

Sources: Centro de Investigaciones Sociológicas (CIS) / INE / HC Marbella Fertility Center.

icona Flecha Volver

Torna al blog

Altre notizie

Separator bar

Questo sito web vuole offrirti un'esperienza di navigazione unica e personalizzata. Ed è per questo che usiamo i cookie.